lun 26 apr | Webinar

Parliamo di... Vita quotidiana al tempo della peste del Trecento

“Quasi nella primavera dell’anno predetto orribilmente cominciò i suoi dolorosi effetti a dimostrare…” Vedremo insieme come si viveva prima dell’epidemia del 1347-51, e come cambiò la vita dopo di essa, nell'abbigliamento, nelle attività, nello stile di vita.
La registrazione è stata chiusa
Parliamo di... Vita quotidiana al tempo della peste del Trecento

Orario & Sede

26 apr, 21:00 – 22:05
Webinar

Info sull'evento

Nelle ultime settimane si parla ormai apertamente di vaccini e, nonostante tutte le difficoltà cui assistiamo, sembra di sentire ormai la brezza della “libertà” dal virus, che si avvicina.

Tuttavia, questi tempi sono aperti alle incertezze e l’inquietudine non si allenta. Ma tempi come i nostri sono esistiti anche in passato: forse non pandemie della portata di quella odierna, però, per chi le viveva, certamente le sensazioni, le paure e le inquietudini erano le stesse. Come hanno vissuto i nostri antenati simili tempi di incertezza?

L’epidemia di peste del Trecento è stata un evento drammatico che ha cambiato la percezione della vita per i secoli a venire. Ma le trasformazioni del pensiero e dei comportamenti che la Peste ebbe a lasciare ai nostri antenati in qualche modo si proiettano nelle riflessioni sul nostro presente, ed è forse consolatorio pensare che la seconda metà del Trecento vide fiorire il pensiero umanista, rinascere i commerci e le arti, implementarsi le tecniche, e, infine, preparare il terreno per la fioritura del Rinascimento. Lo stesso moderno concetto di “moda” nasce e si sviluppa attorno a questo periodo.

Per questi motivi e per comprendere le dinamiche che si crearono in quel periodo – e verificare se qualcosa di simile sta accadendo oggi, o potrà svilupparsi domani – ho deciso di parlare della Peste trecentesca esplorando gli aspetti quotidiani della vita del tempo. 

Biglietti
Prezzo
Quant.
Totale
  • Free
    €0
    €0
    0
    €0
Totale€0

Condividi questo evento